SENZA PAROLE nr. 7 del 03/07/2017

Ebbene si, oggi giornata da SENZA PAROLE perché ci ha lasciati un grande: Paolo Villaggio…(e stavolta sembra proprio vero, lui che aveva subito in passato almeno 3 bufale sulla sua morte, oggi dette fake news).
Bè la mia generazione è stata accompagnata e cresciuta con le sue battute, i suoi film e, per i più appassionati, dalle sue cose migliori: i libri ed alcune canzoni soprattutto con Fabrizio De André.
Chi della mia età, anche se non simpatizzante, non ricorda e\o cita una battuta dai suoi film.
Mi piace pensare che, dopo averci accompagnato nella crescita, ora ti riposi guardando quanto siamo buffi, noi 40\50 enni, nelle nostre vite normali senza accorgersene.
Tranquillo noi ti continueremo a vedere e\o leggere in quello che ci hai lasciato…
Resterai nella storia italiana, per come l’hai raccontata, per il tuo impegno e i tuoi sberleffi dei nostri vizi…
SENZA PAROLE…ciao Paolo!
P.S.
Filini: Allora, ragionere, che fa? Batti?
Fantozzi: Ma… mi dà del tu?
Filini: No, no! Dicevo: batti lei?
Fantozzi: Ah, congiuntivo!
Filini: Sì!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...